La redazione di IEG Expo Magazine ripropone l’omaggio e si unisce al saluto che Pasticceria Internazionale ha voluto rendere alla grande e indimenticabile Emilia Coccolo Chiriotti

Emilia Coccolo Chiriotti è la donna, la persona che più ha contribuito in questi decenni alla crescita culturale etica e professionale del comparto. E lo affermiamo con convinto orgoglio e felice gratitudine, perché sono i fatti, le azioni, le iniziative, i prodotti editoriali i libri… e più di tutti la sua adorata rivista, che parlano a gran voce e che rendono tutta la sua appassionata energia e tutta la sua profonda dedizione immortali e tangibili nel tempo per tutti noi!

Come sempre e per sempre, Emilia continuerà a segnare la direzione e a infondere quell’energia vitale necessaria più che mai. Un’eredità che continueremo a coltivare nutrire e diffondere con quell’amore consapevole che ci ha donato con grande umanità.

Una vita dedicata alla cultura dolciaria

Dagli Anni ‘60 sono innumerevoli le attività che hanno caratterizzato il percorso professionale di Emilia Coccolo Chiriotti.

Conseguita nel 1963 la Laurea in Lingua e Letteratura Francese, dopo un periodo dedicato all’insegnamento, grazie al felice e costruttivo incontro (e conseguente matrimonio) con Giovanni Chiriotti, inizia ad appassionarsi alle attività della Chiriotti Editori, collaborando per le testate Tecnica Molitoria e Industrie Alimentari.

Nel 1978 fonda Pasticceria Internazionale, rivista di cultura tecnico-professionale pubblicata dalla stessa casa editrice, di cui è stata direttore responsabile fino ad oggi.

Nel giugno 2002 lancia con la figlia Livia Pasticceria Internazionale World Wide Edition, rivista in lingua inglese per la valorizzazione della pasticceria artigianale italiana nel mondo. A questa seguiranno, negli anni, TuttoGelato e CulturaCioccolato.

Nel 1989 pubblica Idee regalo in pasticceria e, nel 1994, Confezionamento creativo. Come responsabile della Collezione di Pasticceria della Chiriotti Editori cura l’editing di più libri, tra cui Decor 2000 firmato da Eliseo Tonti, vincitore a Parigi del Ruban Bleu. Seguono il Dizionario di Pasticceria Artigianale, Variazioni su cioccolato e confetteria e una ricca collana di manuali, come quelli firmati da Fulvio Scolari e Luca Caviezel, tutti prodotti di successo, vincitori anche di premi internazionali. Negli anni ha curato gli approfondimenti storici di molteplici volumi professionali, fra cui Tradizione in Evoluzione di Leonardo Di Carlo; Scienza e tecnologia del gelato artigianale di Luca Caviezel; La confetteria artigianale di Mauro Morandin, oltre ad ulteriori importanti progetti editoriali, ora in fase di lavorazione.

È stata fra i membri fondatori, nel 2000, del Club Coupe du Monde de la Pâtisserie-Selezione Italia.

Cultrice e collezionista appassionata, ha raccolto libri, riviste, documenti, antichi attrezzi, stampi, scatole di latta e materiale vario concernente pasticceria, cioccolateria, gelato, ora confluiti con la vasta biblioteca nel Centro Studi di “Pasticceria Internazionale”.

Fondatrice e organizzatrice di concorsi internazionali di pasticceria, ad iniziare dalla Coppa Italiana della Pasticceria Confetteria a Torino (dal 1980), a Rimini è annoverata fra i promotori della nascita e della crescita di Sigep, dà vita ai concorsi Sigep d’Oro e ad eventi diretti alle scuole professionali di settore, come SigepGiovani.

Nel 2000 ha fondato a Parigi con Guy Urbain, direttore del salone Intersuc e de La Confiserie, EuroClub, che raggruppava le principali riviste europee di pasticceria.

È stata membro di numerose giurie nazionali e internazionali in concorsi di pasticceria e cioccolateria, tra cui, in Francia, Coupe de France, Trophée Jean-Marie Sibenaler, Vetrine Parigi, Coupe du Monde de la Pâtisserie.

Membro honoris causa della Confrérie des Chocolatiers de France (Parigi, 31 gennaio 1989).

Membro ad onore dell’Accademia della Cucina Italiana.

Membro della Confraternita dei Nocciolini e dello Zabaglione di Chivasso.

Nel gennaio 2008, l’Associazione Pasticcieri Conpait le assegna il titolo di Ambasciatore Italiano della Pasticceria.

Sempre nel gennaio 2008, l’Accademia Con.Ve.It. Pasticceria la nomina Presidente Onorario ad Perennium.

A gennaio 2009, riceve la targa d’onore da Gabriel Paillasson, presidente del Club Coupe du Monde di Lione.

Nel febbraio 2009, viene eletta presidente onoraria dell’Associazione per la Cultura Dolciaria Siciliana Duciezio.

Nel maggio 2010 riceve il prestigioso riconoscimento di Cavaliere della Legion d’Onore dalla Repubblica Francese “per la qualità dei servizi resi alla Francia”. E, per questo, organizza una grande cerimonia presso il Circolo Sociale di Pinerolo, alla presenza di autorità e professionisti del settore, portando in città anche il Console Generale di Francia a Torino e Genova, Véronique Vouland-Aneini. Nel maggio 2013, il Comune di Pinerolo le consegna l’importante riconoscimento Pinerolium, in qualità di “cultrice dell’arte dolciaria nel mondo”.

Per chi desidera approfondire la conoscenza di questa donna straordinaria, vi invitiamo ad ascoltare la sua testimonianza nei podcast di Pasticceria Internazionale.

Episodio 15