Seleziona una pagina

116.131 presenze (+10%), con oltre 12.000 operatori internazionali, alla fiera di Rimini per l’appuntamento firmato Italian Exhibition Group con la piattaforma europea per l’industria green al fianco delle aziende dell’ambiente e dell’economia sostenibile.

Gli impegni prioritari per la Green e Circular Economy della Commissione Europea hanno marcato i contenuti espositivi e gli eventi di Ecomondo e Key Energy 2017 alla fiera di Rimini.

Quattro giornate, dal 7 al 10 ottobre scorsi, vissute nella condivisione di conoscenze, tecnologie e strategie per garantire alle imprese un ruolo da protagoniste nel disegno europeo che mira a ridurre la produzione dei rifiuti incentivando il loro riutilizzo, anche grazie a finanziamenti rilevanti a sostegno della Ricerca e dell’Innovazione.

Riprogettare prodotti e processi industriali, dunque, adottando i principi dell’economia circolare, è tema per la moderna manifattura, le città verdi ed efficienti, per la riqualificazione dei siti inquinati e la gestione delle risorse idriche. Ecomondo e Key Energy hanno presentato anche esempi concreti di aziende, città, istituzioni che hanno già fatto propri i principi della Circular Economy.

L’appuntamento, firmato Italian Exhibition Group, ha chiuso con 116.131 presenze (+10%), con oltre 12.000 presenze internazionali.

Sempre più utilizzata la stazione ferroviaria interna alla fiera di Rimini, con 120 fermate straordinarie di Trenitalia. In sala stampa accreditati 520 giornalisti, circa 162 milioni i contatti media solo nelle giornate di manifestazione. Notevole seguito sui social network: 16.885.000 impressions (+6,4 milioni sul 2016) per le manifestazioni e i relativi account.

Ecomondo trasmette fiducia nel futuro – dichiara Patrizia Cecchi, Italian Show Director di IEG perché continua a crescere e a rappresentare un sistema internazionale di imprese in grado di alimentare progresso economico e sostenibilità ambientale. La Circular Economy è il denominatore comune di ogni idea di sviluppo, con grandi ricadute anche in termini sociali, e la fiera ha saputo declinare nella concretezza delle conoscenze, delle esperienze e del business, quanto accade nel Mondo”.

Concetti evidenziati all’inaugurazione dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, che nel corso di tutta la giornata di apertura ha incontrato imprese e partecipato a incontri, dettando il filo rosso delle giornate: “Proviamo a non concepire più diverse economie. Quella Green è l’unica economia possibile se vogliamo guardare al futuro, ed Ecomondo la rappresenta pienamente”.

Sui 113.000 mq di superficie hanno partecipato a Ecomondo e Key Energy 1.200 imprese, oltre 200 gli eventi, aperti dagli Stati Generali della Green Economy e partecipati da un pubblico di 11.000 professionisti ed esperti.

Accostare contenuti annessi alle normative, alla ricerca e all’innovazione e alla creazione di imprese, di profilo europeo e internazionale, a un alto livello di partecipazione a un’esposizione fieristica è un elemento distintivo di cui si fregia Ecomondo – commenta il Prof. Fabio Fava, responsabile del Comitato Tecnico Scientifico – Quest’anno abbiamo aggiunto nuovi elementi: l’idea di trattare i vari temi in una logica di filiera lunga, con la partecipazione di imprese grandi e piccole, di settori produttivi fra loro complementari, trattando la normativa, la ricerca e l’innovazione e gli strumenti disponibili per finanziarle. Una modalità che ci ha consentito di offrire un terreno di connessioni, un’opportunità per nuove partnership e arricchire di nuovo valore tutto il settore”.

Successo, nell’ambito di Key Energy, l’unico evento italiano dedicato alle energie rinnovabili, per le novità 2017, con le aree dedicate all’efficienza e all’ottimizzazione energetica, e alle proposte scientifiche che hanno attirato interesse e partecipazione.

Dopo anni di criticità nel settore delle rinnovabili – è il commento di Gianni Silvestrini, Presidente del Comitato scientifico di Key Energy – arrivano segnali di una crescita per fotovoltaico ed eolico. La Strategia Energetica Nazionale appena presentata, prevede la fuoriuscita dal carbone entro il 2025 e la copertura del 55% dei consumi elettrici al 2030 con le fonti rinnovabili. Questo nuovo quadro, connesso con gli impegni dell’Accordo sul Clima di Parigi, comporterà una decisa crescita del fotovoltaico che potrebbe arrivare a decuplicare le installazioni annue rispetto al recente passato. Anche l’eolico vedrà una decisa crescita grazie a nuovi impianti e al revamping di quelli attuali. In questa nuova fase di fermento il settore del solare sembra aver ritrovato casa alla fiera di Rimini con Key Solar. Le aree dedicate a solare e all’accumulo, così come Key Wind che continua a crescere ogni anno, saranno decisamente rafforzate già dal prossimo anno nell’obiettivo di accompagnare il nuovo sviluppo di mercato”.

Nel 2018 le esposizioni dedicate alla Green Economy saranno alla fiera di Rimini da martedì 6 a venerdì 9 novembre.

Focus primari

Sui temi della bioeconomia di rilievo il contributo di Ocse e Unione Europea con figure di primo piano a livello europeo e mondiale come James Philip, rappresentante OCSE, e Philippe Mengal, direttore esecutivo del BBI JU, l’iniziativa pubblico-privata dell’Unione Europea (da 3,7 miliardi di euro) dedicata allo sviluppo della bioeconomia in Europa.

Altro tema cardine dell’edizione 2017, la mobilità e il trasporto nell’ambito dell’area Città Sostenibile, con ampie aree espositive dedicate a ICT, automotive, rigenerazione urbana e trasporto intermodale, oltre a interventi di grande interesse fra i quali le testimonianze delle città statunitensi di Portland (Oregon) e San Leandro (California), municipalità capofila negli Usa dei progetti sulla Mobilità ed Energia/Rifiuti/Acqua.

A Global Water Expo l’intelligenza artificiale e la robotica si sono svelate nel loro essere al servizio del monitoraggio delle acque di fiumi e laghi e della gestione di infrastrutture. A Ecomondo è stato presentato il nuovo e rivoluzionario scenario europeo coi progetti più avanzati sul fronte della gestione del bene acqua. In particolare, gli ultimissimi sviluppi dell’azione di innovazione europea Horizon2020 INTCATCH.

Ecomondo and Key Energy 2017. Circular economy leaders

The European Commission’s priorities vis-à-vis the Green and Circular economy have marked the exhibition contents and events of Ecomondo and Key Energy, held at the Rimini Expo Centre from 7th to 8th October 2017. Four days under the banner of the sharing of knowledge, technologies and strategies to grant companies a leading role in the European agenda, which aims to reduce waste production by promoting its reuse, also thanks to considerable investments in Research and Innovation.

Redesigning products and industrial processes by adopting the principles of the circular economy is therefore the theme underlying contemporary manufacturing, green and efficient cities, the rehabilitation of polluted areas and the management of water resources. Ecomondo and Key Energy also presented concrete examples of companies, cities, and institutions that have already endorsed the principles of the circular economy.

The event, organized by IEG, recorded the presence of 116,131 visitors (+10%), over 12,000 coming from abroad, and was strongly followed on the social media, with 16,885,000 impressions (+ 6.4 million compared with 2016) concerning the events and the related accounts. Over a surface of 113,000 square metres, Ecomondo and Key Energy welcomed 1,200 firms and hosted over 200 events, preceded by the General Assembly of the Green Economy, which saw the participation of an audience of 11,000 professionals and experts.

In 2018, the exhibitions devoted to the Green Economy will make a comeback to the Rimini Expo Centre from Tuesday 6th to Friday 9th November.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi