Seleziona una pagina

Dal TTG Incontri di Rimini il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, traccia la rotta per affrontare le sfide del terziario ricettivo. L’unicità di servizi ed esperienze offerti ai turisti opportunità per ampliare il mercato senza impoverirlo.

di Al. Cap.

Carlo Sangalli (foto Imagoeconomica)

Una collana editoriale sull’innovazione nel terziario di mercato. Sono Le Bussole di Confcommercio, il cui volume conclusivo, intitolato L’Albergo, ha debuttato ufficialmente a TTG Incontri 2017 alla presenza del presidente Carlo Sangalli.

Sangalli, che importanza riveste il settore alberghiero per il turismo?
Il comparto alberghiero nel turismo gioca un ruolo strategico. L’albergatore è il primo e fondamentale collegamento tra il turista e il territorio, un indiscusso protagonista del marketing territoriale. Quello dell’albergatore è certamente un ruolo classico, eppure vive in modo singolare l’innovazione. L’abbiamo visto in questi anni di digitalizzazione, di nuove forme di concorrenza, di globalizzazione dei mercati. Questo è un settore che è stato sfidato, in modo a volte anche violento, dai cambiamenti del mercato. Basti pensare a tutto il grande tema degli affitti brevi dei privati”.

Come si risponde alla sfida dell’innovazione?
Rispondere alla sfida dell’innovazione con l’innovazione denota una maturità e, allo stesso tempo, una vivacità straordinaria del settore, al quale dobbiamo guardare con grande interesse.
Ho due convinzioni. La prima è che la filiera del turismo debba presentarsi e lavorare sempre più in maniera collegata. E sono contento che proprio in Confcommercio ci sia questa possibilità di legare tutti i passaggi della filiera turistica, dai trasporti alla ricettività, dai pubblici esercizi ai servizi di comunicazione. Fino alla cultura. Mi fa piacere ricordare il recente protocollo con le imprese della cultura e dello spettacolo riunite in AGIS.
Secondo passaggio. Sono convinto che sia una nostra responsabilità valorizzare il meglio di questo settore dando buoni esempi e trainanti modelli da seguire. Penso alle competenze manageriali, al marketing, alla pianificazione e alla gestione del personale”.

Qual è secondo lei l’identikit del turista oggi?
Oggi non c’è più IL turista, ma c’è il turista della bici, del golf, del vino… L’elenco è lungo. Dobbiamo fare dell’innovazione un alleato che amplia il mercato senza impoverirlo e può rendere ogni imprenditore del turismo unico. Unico, ben inteso, per il servizio offerto e per l’esperienza che il cliente vive.
La stagione estiva appena trascorsa è stata tra le migliori degli ultimi anni, con gli arrivi dall’estero aumentati del 5,8% e con segnali incoraggianti di destagionalizzazione sul fronte interno. A settembre, rispetto allo scorso anno, il 10% in più degli italiani ha fatto una vacanza.
Questi dati non sono solo frutto delle difficoltà di alcune destinazioni concorrenti. Sono, invece, anche effetto di una politica più attenta alla cultura, vista non come risorsa per pochi, ma come grande attrattore turistico da promuovere. Il nostro turismo, certamente, ha ancora tanto da migliorare sul lato dell’offerta, in particolare per contrastare la tendenza al mordi e fuggi”.

Una sua valutazione sul TTG alla fiera di Rimini?
La manifestazione è punto di riferimento imprescindibile per gli operatori del turismo, favorita anche da un contesto architettonico e logistico fantastico”.

Chi è chi

Laureato in Giurisprudenza, Carlo Sangalli ha assunto la Presidenza di Confcommercio nel 2016, riconfermato nel 2015 per acclamazione. È Presidente di Infocamere. Da luglio 2017 è Presidente di turno di Rete Imprese Italia, l’associazione unitaria delle cinque principali organizzazioni di rappresentanza delle piccole e medie imprese (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti).

confcommercio.it

Chains as a winning model on the wake of innovation

A book series on innovation in the tertiary sector market. The title is Le Bussole, published by Confcommercio, the Federation of Italian Commerce, whose final volume, entitled L’Albergo (The Hotel), was officially presented at TTG Incontri 2017 in the presence of President Carlo Sangalli.

How can you rise up to the challenge of innovation?
Rising up to the challenge of innovation with innovation shows the maturity and, at the same time, the extraordinary liveliness of the sector, which we must look at with great interest.
I am convinced about two things. The first is that the tourist chain must present itself and work increasingly in a connected manner. And I am particularly happy that Confcommercio provides for this possibility of connecting all the steps in the tourist chain, from transport to accommodation, from commercial business to communication services. Not forgetting culture. I seize this opportunity to recall the recent MoU signed with culture and entertainment companies members of AGIS.
The second aspect is the following: I am convinced that it is our responsibility to place more value on this sector by setting good examples and successful models to be followed. I am thinking of managerial skills, marketing, planning and staff management”.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi